A caval Donato non si guarda in bocca… ma a cavallo Gianni sì!!!

É estate, fa un gran caldo e spesso e volentieri si accende la console o il computer, si fa partire un gioco ma lo si stacca subito perché ci si accorge che magari iniziare per l’ottava volta Borderlands non é la cosa più rilassante del mondo e con grande, grandissimo stupore scopri che stai cercando un gioco casual e non ne hai nemeno uno, quello é multiplayer e se sei rilassato non ti fanno neanche entrare in partita e rischi serie minacce di morte da parte della tua squadra, quell’altro é un gioco di ruolo da 874 ore e non c’hai la forza d’animo di ricominciarlo, un altro si chiama Ninja Gaiden e ti incazzi solo a sentirlo nominare, a Braid non ci giochi perché hai spento il cervello appena é iniziata la bella stagione, quindi che fare?!? Ti scarichi due bei giochini scemi gratuiti per Xbox 360, Harms Way, un gioco di guida in cui ci si spara con delle torrette, e Doritos Crash Course, un platform tipo show televisivo americano in cui usi finalmente il tuo inutilissimo avatar Xbox per qualcosa. É vero che quando li hai scaricati, tempo fa, quando hai sentito che c’erano due giochi gratuiti li hai provati, ti hanno fatto mediamente schifo e li hai mandati subito nell’oblio dei giochi eliminati dal tuo Hard Disk, che non valevano certo il tuo tempo, anche se gratis, ma era pure dicembre e avevi la forza mentale di giocare a giochi più impegnativi. Ieri mentre stavo sdraiato sul letto, annoiato come al solito, ho avuto una rivelazione… mi sono ricordato di ‘sti due giochini scemi, li ho riscaricati, li ho fatti scaricare ad un mio amico e ci siamo fatti delle grasse risate in cooperativa, ci siamo divertiti con poco e abbiamo salvato la giornata da una noia mostruosa, il tutto alla modica cifra di assolutamente niente. Probabilmente alla prossima pulizia del disco rigido, diciamo a novembre, quando sarai rinvigorito dal freddo polare li cancellerai nuovamente al suono di “Ma che é ‘sta ciofeca?!?”, ma c’é sempre l’estate successiva…

P.S. Sì sì, Doritos, la marca delle patatine.

Annunci

3 thoughts on “A caval Donato non si guarda in bocca… ma a cavallo Gianni sì!!!

Scrivi qualche cosa, fammi felice...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...