Specialone sulla GamesCom 2011

Diciamo subito che a te la GamesCom ti é sempre stata molto più simpatica dell’E3, non perché ti stia sui cosiddetti L.A. e tu preferisca Colonia, non perché gli americani facciano sempre molto scena e invece i tedeschi siano più morigerati, ma perché Colonia c’ha lo stesso fuso orario del tuo tanto amato paese e le conferenze iniziano ad un’ora più decente e questo aiuta a renderle più piacevoli e a renderti più disponibile a sopportare minchiate… che se tu alle 2 di notte invece di startene a dormire o a ubriacarti in giro stai davanti ad un computer a sentire un sacco di tizi che non parlano neanche la tua lingua e le conferenze fanno pure schifo, ti incazzi. Che per fortuna quest’anno, tranne la conferenza Microsoft che era la fiera del giochino scemo per Kinect e l’unica cosa bella era Tomb Raider, pieno di gemiti e QTE, le altre non erano malaccio, anzi quella EA ti era pure piaciuta, che ti avevano fatto vedere l’agognato Mass Effect 3. Il resto della fiera poi é stato abbastanza ricco, come al solito, ma niente di emozionante, niente di “acciderbolina mi hai fatto venire l’acquolina”, nessuna sorpresa, sapevi che ti sarebbe piaciuto quello e quello ti é piaciuto, fine. E questo ti aveva fatto abbastanza abbassare le aspettative per l’evento tedesco, speravi al massimo di vedere qualcosina in più di quello che avevi già visto, invece ti ha riservato più di qualche sorpresa…

16 agosto, ore 15 e 30, attacchi le tue cuffie all’iMac, prendi una bottiglia di acqua, ti siedi e ti prepari a vedere in streaming la conferenza EA, sperando di carpire altri dettagli del tuo prossimo gioco dell’esistenza, Mass Effect 3. Alle 16 parte e cominci a vedere una carrellata di giochi di cui non te ne frega ‘na sacrosanta mazza, tipo FIFA 12, FIFA Street, SSX, Star Wars: The Old Republic, quindici minuti buoni di NFS: The Run tutti uguali, nella neve… ad un certo punto appare sul palco un uomo e lo riconosci subito, é Ray Muzyka, il tizio di BioWare e inizia a parlare di Mass Effect 3. Ci impiega la bellezza di 6 secondi e poi fa partire un filmato, un trailer che é sorprendentemente più corto del suo discorso, poi va via. In quel momento la bile ti stava salendo a livelli inimmaginabili e neanche Battlefield 3 riuscirà a calmarti, ci vorranno un litro di acqua bevuto tutto d’un fiato e una capatina al bagno.

Arrabbiatissimo per la conferenza EA, ti prepari psicologicamente a quella Sony, che la guardi giusto per non farti mancare niente, non possedendo PS3 e non essendo minimamente intenzionato a comprare una PSVita… ed é qui che hai visto le prime due sorprese. Stanno facendo vedere la console portatile, tutta figa, tutta pacioccosa, e pensi che anche se non costa moltissimo continui a non considerarla con tutto il tuo disprezzo. All’improvviso parte ‘sto giochino in bianco e nero, Escape Plan, un puzzle/platform in 2D che ha per protagonisti questi due esserini fatti di inchiostro, Lil il piccolino e Laarg il ciccione, il cui unico scopo é sopravvivere. Scopri con tua enorme sorpresa che il touch screen, quello che pensavi avessero aggiunto giusto per farla costare di più, funziona ed é usato in modo intuitivo e che il gioco pare veramente bello, ma la conferenza Sony ti ha riservato un’altra sorpresa, ma prima ti tocca fare una premessa. A te Uncharted non ti ha mai colpito, nonostante ne riconosca le indubbie qualità, non ti ha mai fatto venire la voglia di comprare un PS3 e il motivo é ignoto pure a te stesso. Ma quel trailer che ti hanno mostrato alla GamesCom ti ha fatto alzare paurosamente la libido, per questo che lo consideri una sorpresa, all’improvviso vuoi giocarti tutti gli Uncharted e quindi Sony che fa?!? Abbassa il prezzo della PS3… quasi quasi…

Finite le conferenze, ti prepari ad una scorpacciata di news da ogni sito specializzato, rivisiti ogni giorno gli stessi 25 siti per vedere se ci sono novità e vi posso dire che novità ce ne sono state, e tante, ma nessuna degna di nota. Per chi non l’avesse ancora capito il gioco che più attendi é Mass Effect 3 ma con tuo profondo rammarico non ci sono state news particolarmente belle, anche se l’assenza di una qualsivoglia modalità multiplayer e l’attesissimo ritorno di Claudio Moneta, il doppiatore di Shepard nel primo capitolo (e che fa pure la voce di Spongebob!!!) ti hanno fatto sorridere. Di Gears of War 3 hanno mostrato un nuovo filmato di gioco e un trailer molto carini, ma oramai quel gioco non ha segreti per te e quindi anche questi due ti hanno fatto sorridere ma niente di più. Hanno fatto vedere un altro trailer di Batman, ‘sta volta con Mr. Freeze, il cattivo più “cool” dell’universo DC, e anche di questo non puoi che aspettarti un seguito che potenzia il primo capitolo. Di Assassin’s Creed Revelations più vedi filmati più cala l’entusiasmo, che oramai ti sembra sempre di più una fotocopia di Brotherhood con pochi miglioramenti, giusto qualche gadget inutile in più, che tanto la strategia in un gioco fatto di guardie sceme va a farsi benedire, e hanno cambiato pure le facce a tutti, che mica ci somigliano a quelli di prima. Hai scoperto che Darksiders II sarà Darksiders ma più lungo, che il primo alla fine veniva veramente a noia, anche se ti era piaciuto abbastanza tutto, le ultime quattro ore sono state veramente pallose e speri vivamente che più lungo non significhi anche più ore di rottura di cojones ma solo più lungo. Hanno fatto anche vedere The Witcher 2 su 360 e oltre che dire é very beautiful da vedere anche sulla console Microsoft e che lo aspetti con ansia non avendo un PC, il gioco oramai lo conosci, é uscito da un pezzo. Ma la sorpresa é stata lui, il seguito di un gioco che hai giocato per tantissime ore, un gioco con cui hai una specie di rapporto di amore e odio, che pure se assuefacente non finiva mai, il cui finale ti ha lasciato l’amaro in bocca e una sensazione di vuoto assurda, per quanto era infimo ma tanto quel gioco non aveva una storia e sei stato scemo tu ad aspettarti il contrario, ma appena visto il trailer del seguito tutte le cose brutte le hai dimenticate e ricordi solo gli aspetti piacevoli e non vedi l’ora di metterci le mani sopra e di tornare di nuovo su Pandora, a raccogliere milioni di armi e a sparare a milioni di nemici… aspettando Borderlands 2.In conclusione questa GamesCom 2011 ti é abbastanza piaciuta, non per quello che speravi tu ma almeno ti é piaciuta, il tuo gioco della fiera sicuramente é Borderlands 2. Non ci resta da vedere che ci offre il Tokyo Game Show!!!

Annunci

One thought on “Specialone sulla GamesCom 2011

  1. Io ho intenzione per Borderlands 2 di fare una partita single player, una in coop a 1, una in coop a 2 una in coop a 3, una in coop a 4 e una in coop a cinque (compresi i dlc)

Scrivi qualche cosa, fammi felice...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...