Costume Quest – É un JRPG, ma light!!!

Io e gli JRPG non ci siamo mai capiti… il primo che giocai fu Final Fantasy VIII, ed essendo veramente giovane non ci capii assolutamente niente e nonostante tutto riuscii ad arrivare alla fine del primo di ben quattro CD, il tutto per rimanere bloccato in una stanza a causa di un passaggio che non vidi e allora non era certo come adesso che basta andare a consultare una guida su internet, prima rimanere bloccati significava dover abbandonare un gioco, e così fu. Dopo quell’esperienza il mio rapporto col genere ne uscì in qualche modo logorato e cominciai a discostarmene sempre di più, nessun JRPG mi piaceva abbastanza da essere portato a termine. E da allora ho avuto sempre un certo freno a comprarli. Ma Costume Quest era diverso. Questo gioco per Xbox Live Arcade e PSN non aveva per protagonisti degli adolescenti androgini con spade smisurate, ma un bambino (o bambina) e i suoi costumi di Halloween. Lo stile anche era diverso, cartoonesco e non futuristico, e poi dietro ci stavano i Double Fine, capitanati da sua maestà Tim Schafer in persona e non me la sono sentita di non prenderlo in super sconto a 400 Microsoft Points. Nossignore. E ho fatto molto bene.

Perché degli JRPG due cose non mi sono mai piaciute e Costume Quest le ha prese, accartocciate e buttate via. La trama arrovellata e le statistiche infinite. La trama non é di quelle super complicate che nemmeno una casalinga disperata che segue da una vita Beatiful ci capirebbe qualcosa, ma é semplice semplice. Tuo/a fratello/sorella é stato/a rapito/a dai mostri e tu devi salvarlo/a. Fine. Niente super intrecci, tutto fila liscio come l’olio. Il tutto condito da una buona dose di dialoghi surreali ed ironici. E di statistiche neanche l’ombra. Zero nemmeno una, tutto ultra semplificato. Che a te in FF VIII non é che ti piacesse molto morire contro un boss mille volte per poi scoprire che il motivo era che avevi una skill del 2% più debole di quello che ti serviva. E anche se devi ammettere che é un po’ ripetitivo, Costume Quest finisce molto prima di venire a noia, alcuni direbbero troppo prima, ma quello che interessa a te é la qualità e non la quantità.

Perché il tempo passato con Costume Quest é stato come liberarsi da un peso che avevi sulle spalle da anni e finalmente correre via, senza pensieri per la testa, leggero come una piuma. Come bersi una birra, ma light…

Annunci

Scrivi qualche cosa, fammi felice...

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...